EsteroEuropa

I NUOVI PIONIERI DEL GUSTO ITALIANO ARRIVANO A PRAGA… E NASCE “GUSTIAMO”

I NUOVI PIONIERI DEL GUSTO ITALIANO ARRIVANO A PRAGA… E NASCE “GUSTIAMO” 1

Partner 39

 

Progetti Ristorativi, quando esperienza e professionalità subentrano all’improvvisazione.

Gustiamo: “prima persona plurale dell’indicativo presente di gustare… Gustare: provare piacere del sapore di qualche cosa, assaporare…”

Tranquilli, non voglio recitarvi la Treccani a mo’ di sermone grammaticale, ma la citazione sopra menzionata si sposa alla perfezione con il nuovo format di Progetti Ristorativi; un team di professionisti della ristorazione con l’obiettivo di diffondere piacere attraverso i sapori che sanno creare. Il nostro Paese ha una tradizione e un patrimonio enogastronomico di caratura mondiale. Ricette semplici e materie prime di qualità, ispirate a culture regionali, talvolta diverse da una città all’altra. L’esaltazione della nostra cucina è un’arte, e come tutte le espressioni artistiche necessita di maestria, studio e conoscenza. Il pianeta pullula di ristoranti italiani, non esiste angolo del globo che non ne accolga almeno uno. L’italianità gastronomica è sinonimo di qualità, salute e stile ma spesso, purtroppo, anche di mera improvvisazione, estesa non solo in ambito prettamente culinario ma anche nella scelta strategica dei mercati di posizionamento. Ecco perché l’idea di aprire “Gustiamo” a Praga nasce da un’accurata valutazione e sintesi di un Paese con un’economia in forte crescita, un tasso di disoccupazione sotto l’1%, e mosso da una forte propensione a tutto ciò che è innovativo e di qualità. “I ceki non hanno più  l’anello al naso – spiegano Marco Di Nicola e Laura Torchiaro titolari di Progetti Ristorativi di Spinea –  sanno riconoscere la cultura del gusto e la qualità dei cibi, sono viaggiatori curiosi e attenti alle nuove tendenze. Da qui la decisione di partire con il primo punto vendita della catena Gustiamo nella capitale boema, un format “classico” dove protagonista è la pasta di alta qualità, in versione street-food, affiancato da un inedito corner di cicchetteria tipicamente veneziana”. Tradizione, qualità e innovazione, gli ingredienti di un successo annunciato che li ha proiettati ad essere tra i protagonisti del catering presso l’Ambasciata Italiana a Praga in occasione della festa della Repubblica il 2 giugno. Lo stesso Ambasciatore S.E. Francesco Saverio Nisio, ha esternato approvazione ed entusiasmo riguardo al progetto.

Diversi formati di pasta accompagnati da un’ampia scelta di sughi. Dal pomodoro e basilico classico al cacio e pepe, dalla carbonara all’amatriciana ed altri ancora. Semplicità, velocità e gusto, innovazione e curiosità. Una comunicazione chiara e lineare, un’estensione della parola “gusto” già nota al popolo ceco supportata da una nota di curiosità, il “cicchetto questo sconosciuto”. Classificato come finger food, il cicchetto è l’esaltazione della creatività, della fusione di gusti e colori, della straordinaria libertà di sperimentare nuove emozioni al palato. Pane, polenta, formaggio, ingredienti semplici che possono creare la base per costruire un “boccone esplosivo” a base di pesce, salumi, verdure e carne.

Insomma, una “Cooking Squad” ben addestrata, pronta a scendere in campo con armi di “degustazione di massa”, decisa a difendere la nostra eccellenza in cucina, a diffondere la filosofia del cibo, a preservare l’arte indiscussa di creare il piacere di mangiare.

Share: